Comunità Montana Partenio - Vallo di Lauro

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Lauro

Il Comune



Di antichissime origini romane, Lauro (Av) fu dal Medioevo all'età napoleonica un importante feudo marchesale. Oggetto delle dispute delle tante dinastie della Campania, nel 1632 fu acquisita dai Lancellotti e mantenuta fino all’abolizione della feudalità (1806). Venne incendiata dai Francesi per aver sostenuto la Repubblica Partenopea. La storia di Lauro è anche segnata dal ricordo di Umberto Nobile, nativo del luogo e autore, nel 1926 e nel 1928, di due straordinarie imprese aeronautiche al Polo Nord.

Il percorso monumentale inizia con il Castello Lancellotti, di origine longobarda-normanna. Incendiato dai francesi nel 1799 e ricostruito nel 1872, di stile architettonico composito, famoso per le sue grottesche e sede di due musei: il museo Umberto Nobile, inaugurato nel 1988 e dedicato al famoso esploratore lauretano, con numerosi cimeli e documenti donati dagli eredi Nobile e dall'Aeronautica Militare; e il Museo d'Arte NaÏf, con opere di pittori NaÏf italiani e stranieri. Si prosegue con Il Palazzo del Cappellano (o dei Tufi) in località Pretura, costruito tra il 1513 ed il 1529, esempio d’architettura rinascimentale in Campania.

Interessante anche la via delle chiese. L’ex chiesa delle Rocchettine di Gesù e Maria e Santissima Trinità, con i locali del ‘400 e del ‘500 e gli stucchi del ‘700. La Chiesa di Santa Maria della Pietà (sec. XII), con affreschi raffiguranti la vita di Gesù (sec. XV). La Collegiata di Santa Maria Maddalena, attualmente sconsacrata ed utilizzata come auditorium e sala convegni. Lauro è uno dei circa settanta “paesi dipinti d'Italia” e l’unico a vocazione completamente Naif, dal 1976. Sono circa sessanta i murales che ornano l’intero paese. Di qui la possibilità di un itinerario alternativo.

EVENTI - Festa dei Santi Sebastiano e Rocco (20 gennaio), La quadriglia con "laccio d'amore" (Carnevale), Festa dell'albero (21 aprile), Processione dei Bianco Vestiti (settimana santa), Estate lauriniense “Le Dafnee”,  teatro scolastico “Ragazzi” (giugno), Mostra pittura naif (18-31 agosto), Lumina in castro (agosto), Visita ai quartieri (settembre), “Gustolibri” ((dicembre), Festa dell'Immacolata (8 dicembre), mostra del Presepe (18 dicembre-6 gennaio), Notte dei falò (24 dicembre).

PRODOTTI TIPICI - Il territorio di Lauro rientra nell'area di produzione del caciocavallo silano.





Prodotti Tipici

Dove Dormire

Dove Mangiare

Servizi - Artigianato